"aqua mater"
L’espressione del "femminile" nella musica del Medioevo

Attraverso uno strumentario antico e popolare, i Musica Officinalis propongono uno sguardo musicale sulla figura della donna nel medioevo. Ispirata e fonte di ispirazione ne ascolteremo i sentimenti attraverso le sue stesse canzoni (Cantigas de amigo) e le melodie a lei dedicate sia come donna amata (canti provenzali), che come vergine-madre (Cantigas de Santa Maria, Llibre Vermell).
Filo conduttore è l’acqua, elemento femminile per eccellenza, che ora si manifesta come fonte da cui sgorga amore (Yarim Gitti), ora come mare che dona salvezza (En quantas guisas), o come oceano cui dolcemente affidare il proprio messaggio d’amore (Ondas do mar). Per completare questo affresco musicale non poteva mancare la musica dei popoli che si affacciano sul mare Mediterraneo.