su di noi...
• Folk Bulletin, Luglio/Agosto 2005
.......La rassegna si è conclusa con un'orchestra locale, ancora troppo sconosciuta in Italia in confronto alla elevata qualità musicale: Musica Officinalis. Il gruppo, specializzato nella riproposta di musica antica, ha presentato, con uno strumentario eccezionale, il nuovo lavoro discografico “Amorei, d'amore e di passione” (cfr FB n. 211 Aprile 2005). Dopo l'esordio di qualche anno fa dedicato all'acqua (“Aqua Mater” il titolo del primo album), ora l'attenzione cade sull'elemento fuoco, emblema delle passioni, di vita e d'amore. Lo strumentario vario e perfettamente equilibrato, il buon impatto vocale, l'originalità nella riproposta, mai pacchiana o scontata, ne fanno un concerto eccellente, raffinato seppur travolgente. Il repertorio, interamente dedicato a canzoni d'amore, varia da quello due-trecentesco dei trovatori e dei trovieri, alle famose “Cantigas de Amigo e de Santa Maria”, con molte escursioni nel Medio Oriente e sui Balcani.
I musicisti sono tutti ultra collaudati e l'ingresso in pianta stabile di Walter Rizzo ha perfezionato un organico già ottimo. Eccellente (già nel primo album) la “guida vocale” Catia Gianessi, che, senza mai strafare, offre al pubblico un vero saggio di qualità timbrica e conoscenza del come si canta. Il piccolo Teatro Giuseppe Verdi di Forlimpopoli, (ormai diventato una sorta di “Regio di Parma” del folk), a furor di popolo ha chiesto tre bis ai suonatori: grande soddisfazione, frutto di anni di dedizione, studio meticoloso e ancora, passione.
Marco Tadolini
• Folk Bulletin, Dicembre 2005
.......poco dopo sul palco iniziava il bellissimo concerto di Musica Officinalis, un viaggio immaginario da occidente a oriente, imperniato sul soffio della contaminazione tra musica antica e musica etnica.
vero saggio di maestria dell' ensemble di Walter Rizzo & company, che con Peter Rabanser che sostituiva Igor Niego e la guida canora Catia Gianessi, hanno potuto dimostrare ad una platea strapiena, la qualità esecutiva e l'originalità degli arrangiamenti nelle proprie proposte..........
Marco Tadolini